ALIMENTAZIONE

Arrivare mentalmente preparati a una gara? Ecco le strategie dei campioni

Come tutti gli atleti sanno, il successo in una competizione agonistica non dipende mai esclusivamente dalla forma e dall'allenamento dei muscoli, ma anche dalla preparazione mentale e dalla fiducia in se stessi.

La capacità di non perdere la concentrazione neanche per un istante, di non perdersi d'animo anche in caso di problemi o difficoltà, e di poter superare i propri limiti fisici sono requisiti indispensabili per dei vincitori. Eppure, molti atleti sacrificano la preparazione mentale in favore della pura potenza fisica. Se a volte questo approccio può pagare, alla lunga non darà risultati adeguati. Una mente debole in un corpo forte produrrà, nella maggioranza dei casi, un risultato debole.

Esistono alcuni metodi per prepararsi mentalmente al meglio per una gara, di qualsiasi tipo sia. Scoprite con noi quali sono, ma ricordate: quello che farà la differenza sarà la determinazione e la costanza in tutti gli allenamenti, fisici e mentali. Non esiste la bacchetta magica per vincere.

Freepik
Arrivare mentalmente preparati a una gara? Ecco le strategie dei campioni
Come tutti gli atleti sanno, il successo in una competizione agonistica non dipende mai esclusivamente dalla forma e dall'allenamento dei muscoli, ma anche dalla preparazione mentale e dalla fiducia in se stessi. La capacità di non perdere la concentrazione neanche per un istante, di non perdersi d'animo anche in caso di problemi o difficoltà, e di poter superare i propri limiti fisici sono requisiti indispensabili per dei vincitori. Eppure, molti atleti sacrificano la preparazione mentale in favore della pura potenza fisica. Se a volte questo approccio può pagare, alla lunga non darà risultati adeguati. Una mente debole in un corpo forte produrrà, nella maggioranza dei casi, un risultato debole. Esistono alcuni metodi per prepararsi mentalmente al meglio per una gara, di qualsiasi tipo sia. Scoprite con noi quali sono, ma ricordate: quello che farà la differenza sarà la determinazione e la costanza in tutti gli allenamenti, fisici e mentali. Non esiste la bacchetta magica per vincere.
Freepik
Perchè è importante allenare anche la mente
La motivazione è molto semplice, ed è che la velocità e l'efficacia con cui richiamiamo le nostre fibre muscolari è una componente allenabile. Non sempre è sufficiente pensare di voler correre a una certa velocità per raggiungere tale velocità. Esistono componenti esterne che possono disturbare i nostri sensi e impedirci di raggiungere la miglior prestazione. Pensate per esempio a svegliarvi nel cuore della notte, scendere in giardino e voler fare delle ripetute: la forza e la reattività di questo esercizio non sarà la stessa di quando la si esegue al mattino dopo colazione. Oppure pensate agli avversari, che possono disturbarci e farci perdere la concentrazione. Questo è il motivo per il quale allenare la mente prima di una gara è di fondamentale importanza.
Freepik
Mantenere la serenità in gara è fondamentale
Molte persone, nonostante una prestazione da professionista, falliscono poi nei momenti di agonismo perchè non riescono a mantenere la mente serena, e nel corso della gara si fanno trascinare dai problemi. Se qualcosa va storto, magari si entra in un loop di pensieri negativi che condizionano le prestazioni. Pensiamo "non ce la faccio", o "non posso più farcela ormai", e allora la risposta che diamo ai nostri muscoli cambia, facendoci fare più fatica e non permettendoci di performare al meglio. Se la mente non comanda in modo corretto i muscoli, allora tutto l'allenamento è inutile. 
Freepik
La visualizzazione positiva è un esercizio molto utile
Molti possono considerare questo esercizio una perdita di tempo, ma è stato dimostrato scientificamente che aiuta a migliorare le prestazioni sportive. La visualizzazione positiva consiste nel prendersi qualche minuto prima dell'inizio della gara, da soli, e concentrarsi inizialmente sulla respirazione e sulla posizione del corpo, perfettamente dritta ma allo stesso tempo rilassata. Infine, visualizzare la vittoria, il percorso (in caso di una gara di corsa) i possibili ostacoli, superandoli tutti uno ad uno nella propria mente. Questo aiuterà il corpo a rispondere meglio quando il pensiero si trasforma in realtà.
Freepik
Il giusto approccio agli imprevisti è importante
Qui il punto è capire per cosa si sta gareggiando. Specie negli amatori, ci si fa prendere dallo sconforto in caso di sconfitta, ma è un atteggiamento mentalmente sbagliato. Gli imprevisti servono ad allenare la mente per la gara successiva. Vi si slaccia una scarpa? Vi dovete fermare per qualche motivo? Fatelo senza pensarci troppo, e poi riprendete e cercate di recuperare al meglio. L'importante è non rovinare il resto della gara per un imprevisto che non è dipeso dalla vostra volontà. Il grande Pietro Mennea diceva che "la fatica non è mai sprecata". E se lo diceva un campione olimpico, potete crederci. 
news of hollywood's great actors
17/06/2024
Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.